https://www.instagram.com/lullabymoments/
 

Motori e neonati.....qual è il nesso?

Il titolo ti potrà incuriosire, ma vado a chiarirmi subito meglio: voglio renderti partecipe di questa mia esperienza, che mi ha portato a fare qualche importante considerazione.

In questi giorni la mia macchina ha iniziato a fare un po' di capricci, quindi sto valutando se vale la pena sostituirla, in attesa del preventivo del meccanico (ha già qualche annetto quindi potrebbe non valere più la pena farla riparare : ( ).

Io sono una di quelle persone che “basta che la macchina cammini”: mi deve portare da un posto ad un altro, stop.

Non mi interessa il modello, non mi interessa il colore, basta che sia spaziosa e sicura.

Se non assolve più in modo perfetto il suo dovere, allora mi fermo e faccio le mie valutazioni.

Andando in qualche concessionario in questi giorni mi è capitato di sentir parlare di usato certificato”, e mi è venuta spontanea una domanda: ma certificato DA CHI?

DA TE? ….. Che mi vuoi vendere l'auto? o dalla concessionaria per cui lavori ?

Mhm....allora mi sa un po' di frase che tira l'acqua al tuo mulino, caro venditore.

(Mi sbaglio??)

Capisco ci fosse un ente “ esterno”, che mi conferma che i chilometri sono reali, che non è mai stata sventrata in un incidente ecc, ma se questa cosa me la “ garantisci” tu, devo solo andare in fiducia.

Io quindi, cliente in quel momento, ho provato a “traslare” quanto mi stava dicendo, nel mio lavoro (intendiamoci, il venditore era persona carinissima, simpatica e che mi è piaciuta da subito).

Nei colloqui che ho con i miei potenziali clienti, infatti dico sempre ALMENO queste cose:

  • Sono una specialista del settore famiglia e newborn

  • Ho tanti anni di esperienza

  • Sono stata la prima ad occuparmi di fotografia newborn nella mia città

Ma chi conferma questa cosa ai miei clienti? Io? E basta?

Io potrei scommettere che QUALSIASI ALTRO fotografo nella mia zona (anzi lo so per certo!) dica la stessa cosa: che sono anni che ha esperienza nel settore, che ha fatto corsi e bla bla bla....

Indossando quindi per un attimo “gli occhiali “ del cliente mi sono resa conto che alla fine probabilmente la scelta viene fatta “di pancia” o ponderata in base al proprio tornaconto: ci si affida appunto alla professionista che piace di più oppure a quello che costa di meno, a seconda di ciò che per me, cliente, conta di più in quel momento.

Ma, se la base è uguale per tutti, come può percepire il cliente le VERE differenze tra un professionista ed un altro?

Io ho tutti i miei bei certificati esposti, quello che dico è lì visibile agli occhi di chi entra in studio, è nero su bianco, ma dubito che un cliente “ pretenda” di vedere il certificato del corso effettuato dal fotografo a cui si rivolge, perché mai dovrebbe? Si sta affidando a lui, sta andando in fiducia, ed è giustissimo che sia così.

Ecco perché oggi più che mai credo che sia fondamentale che , agli occhi del cliente, la scelta dovrebbe essere invece più semplice possibile, senza dubbi, che arrivi a pensare:

scelgo questo professionista rispetto a tutti gli altri perché HA QUESTO.

QUESTO” una volta era il fatto di essere l'unica ad offrire questo servizio, la specializzazione in quel settore (quindi l'aver deciso di non fare TUTTO, ma SOLO quello), oggi invece DEVE essere

altro.

E per fortuna, dopo anni in cui cerco corsi a destra e a sinistra per approfondire un determinato argomento legato alla fotografia newborn, soprattutto nel campo della SICUREZZA, oggi quel “QUESTO” è arrivato: esiste finalmente una CERTIFICAZIONE riconosciuta a livello nazionale (per ora) che certifica veramente, da un'accademia di fotografia di neonati (la NEWBORN ACADEMY, se vuoi sapere di che scuola si tratta puoi velocemente fare una googlata sul web), e io , neanche a dirlo, mi sono subito iscritta e sto ultimando questo percorso.

Finalmente potrò esibire una CERTIFICAZIONE universalmente riconosciuta nel mio settore che attesti, a differenza di tutti gli altri (siamo solo in due, per ora in tutta la Lombardia e l'altra è una collega nel milanese), che ho frequentato corsi specifici, speso denaro, acquisito esperienza pluriennale per ottenere un riconoscimento da parte di un ente di formazione che si occupa solo di questo, e che ho le VERAMENTE le competenze per gestire un neonato DAVVERO in sicurezza.

E siccome sei una mamma attenta, capirai che questa cosa non è più comparabile con altro: prezzo inferiore , simpatia , studio figo ecc.

Tra pochissimo quindi (sicuramente entro questo mese) dovrò quindi abituarmi non più a dire “ sono una fotografa specializzata nel settore”, ma “SONO UNA FOTOGRAFA NEWBORN CERTIFICATA".

Tra qualche anno forse (ed è quello che spero credimi, sopratutto perché parliamo di neonati e non esiste niente di più irresponsabile che buttarsi in questo settore senza una preparazione ADEGUATA in termini di sicurezza), TUTTI i fotografi di famiglia potranno dire di essere dei “fotografi certificati”, ma per il momento, fammi vantare per un pochino di essere una pioniera , e poter dire che sono stata la prima nella mia città (e dintorni) ad ottenere l'unica certificazione specifica esistente in Italia.



Ho parlato anche altrove in materia di sicurezza dei neonati. Puoi trovare l'articolo qui

Se vuoi conoscermi meglio, e contattarmi, puoi andare qui.

105 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti