https://www.instagram.com/lullabymoments/
 

Pregnancy, props, wraps, potato, side, bum up, froggy....ma cosa vorranno mai dire?????!

UN GLOSSARIO SU MISURA PER TE, PER ARRIVARE AL TUO SERVIZIO FOTOGRAFICO PREPARATA A TUTTI QUESTI "PAROLONI".

Stai finalmente per diventare mamma, e, come tutte le brave mamme, leggi, ti informi, ovunque, tantissimo.Arriva anche il momento in cui accarezzi l'idea di realizzare un bel servizio fotografico sia a te, in questo momento così speciale, sia al tuo bambino, quando nascerà.


Ed ecco che ti trovi a dover leggere termini di cui capisci poco , o niente.


Il panorama della fotografia dedicata alle famiglie, realizzata da fotografi specializzati in questo (se vuoi un consiglio su come fare per scegliere il tuo fotografo, puoi leggere l'articolo che ho realizzato, e scaricare la check list che ti può guidare nella scelta proprio qui), si è evoluta moltissimo nell'arco di questi ultimi due anni.

Con la specializzazione del settore , si può incorrere nell'abitudine di dare per scontate certe terminologie che noi fotografi utilizziamo ogni giorno, ma che non sono così immediate per chi si avvicina per la prima volta a questo mondo.


Ho voluto quindi andare incontro a tutte i futuri neo genitori, e a tutti coloro che si imbattono in questi termini per lo più “anglofoni”, ormai entrati nell'uso comune per chi è del settore, creando un vero e proprio GLOSSARIO con la spiegazione di tutti quelli che potresti incontrare.


Eccoli:

PREGNANCY : in inglese vuol dire gravidanza

PREGNANCY/MATERNITY SHOOTING: significa quindi servizio fotografico di gravidanza(se vuoi saperne di più leggi qui)




MATERNITY DRESS: sono i vestiti specifici che utilizziamo noi fotografi per il servizio di gravidanza. Sono abiti realizzati appositamente, da atélier che si occupano esclusivamente di fornire gli abiti per i fotografi di famiglia. Sono quindi molto versatili, elastici, per adattarsi a tutti i fisici, e molto velati per avere una resa particolarmente leggera nelle fotografie.

INDOOR/ OUTDOOR: letteralmente “al chiuso” (in studio) o “all'aperto” (in esterni). Sono i luoghi dove è possibile realizzare il servizio di gravidanza. Anche nei servizi all'aperto tutto viene curato nei minimi dettagli, location e abiti compresi.



LOCATION: letteralmente “ambiente”: quindi il posto dove realizzeremo il servizio fotografico (usato per lo più per i servizi all'aperto).


MAKE UP/ HAIR STYLIST: il trucco e il parrucco, in pratica. Servizio che fornisco, su richiesta, per le mamme che lo desiderano. Una hair styilist (parrucchiera), che realizza anche make up (trucco), direttamente in studio prima di realizzare il servizio. Per essere sempre perfette!



Veniamo ora alle terminologie usate nel servizio di neonato:

NEWBORN: significa neonato. Nella fotografia newborn però, il termine non è usato, come comunemente avviene, per descrivere tutta quella fascia d'età che va dagli 0 ai 6/7 mesi circa (che sono già in realtà lattanti). Nella fotografia newborn la “finestra” temporale di cui si parla, è molto più ristretta, va infatti dagli 0 ai 20 giorni massimo.


PROPS: sono tutti gli “oggetti di scena” che vengono utilizzati per realizzare il set fotografico, per completarlo ed abbellirlo. Ad esempio, cesti, contenitori vari, fiori, orsetti, e chi più ne ha più ne metta! (anche se creare una set armonioso vuol dire, a mio avviso, non riempirlo di mille cose, anzi! )


WRAPS: “to wrap” significa letteralmente “avvolgere”, quindi i WRAPS sono tutti quei tessuti che i fotografi di bambini e neonati utilizzano per avvolgere il bambino. Ai neonati piace moltissimo stare fasciati, ecco perché, soprattutto se sono irrequieti, o hanno male al pancino, “wrapparli” ossia, avvolgerli con un tessuto morbido ed elastico, è utile per tranquillizzarli. Ovviamente esistono tecniche per fare questa operazione nella corretta maniera, in modo che un bambino “wrappato” sia anche fotograficamente bello e il tessuto piacevole da vedere.




Ci sono poi tutte i termini legati alle “pose” del neonato:

POTATO SACK letteralmente “ sacco di patate”: una posa che i bambini adorano e in cui sembra (e sottolineo sembra) stiano seduti tutti avvolti proprio come in un “sacco di patate”. La posa, come tutte quelle riguardanti i neonati, va fatta in sicurezza ed è quindi considerata una posa “avanzata”.



SIDE POSE:letteralmente “posa sul fianco” è la posa con la quale tutti i fotografi di newborn cominciano, perché tecnicamente la più semplice.E' una posa sufficientemente sicura anche per i fotografi inesperti. Ne esistono diverse varianti e anche in questo caso, può essere fatta più o meno bene.


BUM UP: “sederino in alto”: è quella posa in cui il bambino è a pancia in giù con il sederino all'insù. La posa, se eseguita in modo corretto, fa formare al bambino quelle deliziose pieghette sulla schiena .




FROGGY POSE è la posa “ a ranocchia”: la posa in assoluto più avanzata e dove bisogna prestare particolarmente attenzione (se vuoi capire esattamente come il segreto di questa posa puoi leggere l'articolo che ho scritto qui).

I gomiti del neonato devono essere perfettamente appoggiati al pouf, le manine devono essere posizionate non troppo indietro, e le gambine aperte in modo naturale, senza sforzare nulla nel bambino.




Ecco, questi direi proprio che sono i principali termini tecnici che potresti incontrare chiedendo informazioni su questo tipo di servizi.

Ora potrai non farti trovare impreparata!


Se vuoi avere più informazioni sui miei servizi e su di me (ora che parliamo anche “ la stessa lingua”!), contattami pure qui!


81 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti